Come creare un sito web per un negozio

come creare un sito web per un negozio
Condividi

Come creare un sito web per un negozio o un’attività locale? Ecco cosa deve avere il tuo sito per attirare nuovi clienti e fidelizzare chi ti conosce già!

Cosa vuoi fare

A cosa serve un sito per un’attività locale (hotel, ristoranti, ecc.) o per un negozio? L’ideale sarebbe:

  • Attirare nuovi clienti e far sapere dove si trova il negozio, sia per chi abita in zona, sia per i turisti (= se ci si trova in un punto turistico).
  • Far tornare i clienti che hanno già conosciuto il negozio/l’attività.
  • Ottenere una vetrina professionale, ma semplice da modificare anche da soli.
  • Essere in regola con le normative vigenti, da rispettare anche su Internet.
  • Offrire qualcosa in più rispetto alla concorrenza. Qual è la concorrenza e cosa offre? Cosa si può fare di più?

Quanto tempo si può mettere a disposizione per tutto questo? Poco. Ci sono le fatture, i fornitori e i clienti da seguire. Serve lavorare su una struttura che resti valida nel tempo. Cosa c’è in giro e cosa si può fare?


Cosa fa Google

Google è il miglior amico di chi ha un negozio o un’attività locale. Anche chi non vuole sapere come creare un sito web per un negozio può aprire la sua pagina locale (se non è stata già fatta) e compilarla con tutte le informazioni che servono.

Si cerca prima il nome del negozio con Google, inserendo anche la via completa di CAP e la città. Se nella ricerca compare già la facciata del negozio, si va sul link dove si chiede se è il proprio negozio e si segue la procedura guidata.

La pagina indica:

  • Sito web (dove presente) e indicazioni stradali.
  • Indirizzo, numero di telefono e provincia (= la provincia è cliccabile).
  • Gli orari di apertura e i giorni di chiusura.
  • Le domande dei clienti.
  • Le recensioni online dei clienti mandate direttamente a Google, oppure sui siti di recensioni online.

Oltre alla pagina, si può creare un sito gratis. Google offre tutte le informazioni per capire come creare un sito web per un negozio gratis alla pagina dedicata.

La pagina si aggiorna solo quando ci sono novità e si può mettere una newsletter, quindi è molto facile da gestire. Chi ha sentito almeno il nome dell’attività o cerca nelle vicinanze trova subito l’attività e può diventare un cliente!


Blog e social: come e quando usarli

I social network sono importanti come cassa di risonanza, mentre il blog è importante per offrire sempre qualcosa di nuovo ai motori di ricerca e, di conseguenza, anche agli utenti potenziali clienti.

Lo stesso discorso vale per la newsletter. Questi strumenti, però, portano via molto tempo. Come si fa?

Social network come Facebook e Instagram servono. Sulla pagina Facebook si possono inserire gli stessi dati della pagina di Google. In più, in caso di eventi particolari o promozioni speciali si può sponsorizzare.

Non si deve cadere nella trappola di pubblicare tutti i giorni qualsiasi cosa. Si dovrebbero fare un massimo di 3 post alla settimana, dove si presenta un’offerta speciale o si pubblica qualche curiosità sul proprio lavoro.

Su Facebook, si può programmare direttamente sulla pagina e rispondere nei tempi morti. Su Instagram, invece, non si può programmare, a meno che non si usino programmi specifici di terze parti.

Se arriva una nuova collezione, se c’è qualcosa di particolare nella città che ospita il proprio hotel, se il ristorante è stato teatro di un’occasione speciale: qualcosa per farsi ricordare, che incuriosisca, non per vendere per forza.


Come organizzarsi

Anche il blog si può gestire 3 volte alla settimana, oppure anche una volta a settimana. Con un impegno inferiore, non conviene avere il blog.

Nel blog, si possono dare consigli autorevoli. Per esempio, si può fare una guida su come scegliere la taglia (= in un negozio di abbigliamento), oppure come prenotare online un volo per raggiungere la città dove si trova la propria attività ricettiva.

Infine, per la newsletter, conviene informare gli utenti quando ci sono novità, per fare gli auguri di compleanno o delle feste con qualche sconto, oppure semplicemente se ci sono eventi speciali o promozioni riservate a chi si è iscritto alla newsletter.

La newsletter si dovrebbe inviare almeno una volta al mese, ma mai arrivare a 2-3 mail al giorno. Per iniziare, si possono usare le piattaforme gratis di Mailchimp, Sendinblue e MailPoet.


Cosa dovrebbe avere il sito

Cosa dovrebbe avere il sito per funzionare?

  • Una pagina Home iniziale, facile da consultare. Niente colori shock o fluo. Molti usano i siti Onepage, ovvero dove c’è una sola pagina con tutte le info.
  • Una pagina Chi siamo, con un buon storytelling: chi siete, da quanto tempo lavorate, cosa offrite in più degli altri, qual è la vostra passione?
  • Una pagina di prenotazioni (= per attività ricettive o locali). Per i negozi, sarebbe carina una pagina con le offerte speciali del momento o una pagina catalogo.
  • Una pagina “Dove siamo e contatti”, con mappa, form di contatto, e-mail, indirizzo e numero di telefono.
  • Infine, serve una pagina di Cookie Policy e Privacy ai sensi della normativa GDPR.

Come creare un sito web per un negozio? Quale CMS o piattaforma usare? Abbiamo già visto quella di Google al paragrafo 2, ma non c’è solo quella. Le soluzioni possono essere gratis o a pagamento. Se si sceglie un sito web gratis, conviene sempre pagare almeno il dominio (al massimo, si pagano 20 Euro all’anno, ma ci sono estensioni anche a 12 Euro).

SOLUZIONI GRATIS

  • Blogger.com;
  • Wix.com;
  • Jimdo.com;
  • Webnode.com;
  • Yola.com.

SOLUZIONI HOSTING + DOMINIO (con CMS)

  • WordPress.
  • Joomla.
  • Drupal.
  • Grav.

Offrire qualcosa in più

Come sempre, offrire qualcosa più della concorrenza aiuta. Se i clienti potessero guadagnare qualcosa dall’acquisto fatto nella vostra attività? Ci sono tanti servizi di cashback da sfruttare in tal senso.

Se chi spende almeno una certa cifra viene pubblicizzato sulla pagina Facebook? Se chi recensisce ottiene uno sconto o una promozione riservata?

Le idee sono tante e offrire qualcosa di più, non per forza al ribasso, non è affatto male!

Vuoi un articolo di questo tipo per il tuo sito o vuoi cambiare la comunicazione online del tuo negozio? Richiedi un preventivo o chiedi informazioni alla mail info@copyeshare.it!

Condividi

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *